SCELTE E FILOSOFIA

Produciamo da decenni:

IMPOLVERATORI per la distribuzione di polveri biologiche come zolfo (zolfo tradizionale e ventilato, zolfo bentonite, zolfo ramato, ecc.), calce magneasica, zeoliti e bentoniti specifiche, ecc. in agricoltura convenzionale, biologica e integrata, ideali per prevenire e curare le malattie delle piante. come oidio, botrite, ticchiolatura, peronoespera, ecc.

Da sempre crediamo:

nell’uso dello zolfo in polvere, usato da solo o con altre polveri, in agricoltura per prevenire malattie fungine come l’OIDIO (mal bianco), salvare i raccolti da muffe come la BOTRITE (muffa grigia) in stagioni particolarmente umide o piovose.

Crediamo nell’agricoltura:

che preserva la vitalità del terreno, nella tradizione che accanto all’innovazione tutelano la salute degli agricoltori e dei consumatori.

DISTRIBUZIONE COSTANTE

Il sistema meccanico di funzionamento degli IMPOLVERATORI MB permette una distribuzione continua e uniforme:

•  l’agitatore, posto all’interno del serbatoio, ottimizza l’uscita della polvere spaccandone gli eventuali grumi e spingendola verso i fori di uscita;

•  il ventilatore crea un vortice d’aria che intercetta la polvere e la ripartisce ai diffusori. Con queste modalità la polvere esce in maniera costante e omogenea.

La durata pluridecennale degli impolveratori per zolfo MB è garantita dalla qualità dei materiali impiegati nella produzione (alluminio, acciaio, polietilene, ferro, lega) e dalla professionalità specifica di lavorazione acquisita negli anni.

In MB Bergonzi lavoriamo per soddisfare al meglio le esigenze dei clienti nazionali ed esteri. Offriamo consulenza per la scelta dell’impolveratore per zolfo e degli accessori per le diverse coltivazioni. Garantiamo la tempestività delle consegne e forniamo un servizio di assistenza post-vendita.

ZOLFO IN POLVERE PERCHE’

Lo zolfo in polvere:

• è il prodotto principe nei trattamenti antimicotici in agricoltura, è economico e apporta molteplici vantaggi nell’ecosistema agricolo.

• previene la grave malattia dell’oidio e ne blocca la proliferazione, in miscela ramata previene e limita il marciume, in associazione con la bentonite o la zeolite diventa un efficace antibotritico. Numerose sono le testimonianze in tal senso che i clienti MB riportano nel corso della fiera EIMA INTERNATIONAL di Bologna.

• protegge le piante (nocciolo, vite, pero, ecc.) dall’Eriofide e svolge un’azione acarorepellente.

• distribuito nelle ore serali, non impatta sugli insetti impollinatori.

• non causa resistenze.

• è un ammendante del terreno perché è il quarto elemento nutrizionale delle piante dopo azoto, fosforo e potassio.

PAD. – HALL 37 – STAND B25

INFO

Fonte: dal “Manuale dei metodi e delle tecniche a basso impatto” pagina Avversità e difesa delle piante – sito regione Emilia Romagna:
“Lo zolfo è una sostanza anticrittogamica impiegata fin dalla metà del 1800 in viticoltura e poi in frutticoltura per combattere il “mal bianco”, ha azione però anche nei confronti di numerose altre avversità. Lo zolfo si trova in natura come elemento (S). Agisce allo stato di vapore pertanto il fattore che condiziona la sua azione è la temperatura e non la presenza di acqua che anzi potrebbe ostacolare la sublimazione delle particelle di zolfo”
– scheda zolfo
https://agricoltura.regione.emilia-romagna.it/fitosanitario/temi/difesa-sostenibile-delle-produzioni/uso-sostenibile/prodotti-fitosanitari/copy_of_prodotti-fitosanitari/Manuale-basso-impatto/documenti/9-2-2-zolfo-14_03_24.pdf
– indice completo del manuale
https://agricoltura.regione.emilia-romagna.it/fitosanitario/temi/difesa-sostenibile-delle-produzioni/uso-sostenibile/prodotti-fitosanitari/copy_of_prodotti-fitosanitari/Manuale-basso-impatto/documenti/indice